Contatti: tel. 0362.52.751 mail ilmobile@ilmobile.it | Orari Apertura: Mar – Sab 9:30 – 12:30 | 15:00 – 19:30 Dom pomeriggio su appuntamento

Quale pavimento per la cucina? Ad ognuna il suo

Quale pavimento per la cucina? Ad ognuna il suo

Come scegliere il pavimento per la tua cucina

Quando ci si trova ad immaginare la finitura della nuova cucina da arredare uno dei primi aspetti da tenere in considerazione è la tipologia (materiale) e la tonalità (colore, chiaro, scuro) del pavimento su cui verrà collocata.

È importante pensare al giusto abbinamento cromatico, ma anche ai materiali che saranno accostati.

In questo articolo potrai trovare diverse tipologie di pavimento e qualche suggerimento per scegliere la cucina ideale, in particolare:

  1. Se il pavimento è sui toni del grigio, sia esso in grès o in pietra o in marmo, il consiglio è quello di optare per una cucina con inserimento di parti in legno, dai toni caldi, in modo da creare un’interruzione e un contrasto con il pavimento quasi monocolore, ma anche per scaldare l’ambiente rispetto ai toni freddi del colore grigio. Se dovessi preferire una cucina senza parti in legno, sarebbe sempre opportuno creare la giusta contrapposizione con il pavimento, accostando una cucina dai toni scuri, laddove il pavimento è molto chiaro, soprattutto nella parte di contatto delle basi o colonne.
  2. Con un pavimento sui toni del beige, in pietra o effetto pietra, l’abbinamento della cucina può essere più libero e versatile: si può optare per la scelta più neutra di una cucina in laccato bianco o scegliere un tono di laccato dal colore più intenso e carico, ma si può anche optare per una cucina con basi in legno che danno calore all’ambiente; in questo caso il pavimento diventa lo sfondo su cui risalterà la cucina che più rispecchia la tua personalità. In un ambiente con un pavimento dai toni caldi si può puntare su gradazioni nella tonalità principale, oppure inserire un dettaglio di colore freddo nei toni del grigio che rende la cucina molto elegante e contemporanea.Cucina con Pavimento Beige
  3. Se il pavimento è un parquet chiaro o dalle tinte medie, o anche una ceramica effetto legno, sicuramente la scelta ideale è una cucina dai toni neutri: occorre in questo caso fare una scelta che non riproponga in verticale ciò che è già presente a pavimento. Se proprio si desidera inserire parti in legno, il consiglio è quello di scegliere anzitutto un’essenza molto simile di legno e di creare un distacco dal pavimento, utilizzando il legno solo per alcuni dettagli, come ad esempio, piccoli vani a giorno all’altezza dei pensili, oppure riproponendolo sul piano della penisola, se prevista, o del tavolo.
  4. Un pavimento in legno scuro, parquet o ceramica effetto legno, indirizza in modo quasi esclusivo verso una cucina dai colori molto chiari, in modo da dare luminosità all’ambiente e creare il giusto contrasto, per far risaltare la nuova cucina sulla pavimentazione scura dal carattere forte. In questa tipologia di ambiente un aspetto che non può passare in secondo piano è lo studio dell’illuminazione, in quanto un pavimento scuro ha necessità di una maggiore illuminazione, sia naturale che artificiale; un consiglio per aggiungere luce all’ambiente è quello di inserire un’illuminazione anche nell’arredo cucina nella parte sottostante i pensili con una canalina led continua in modo da rafforzare ancora di più la luminosità della finitura scelta.

Quando ti recherai in uno showroom di arredamento per scegliere la tua nuova cucina porta con te un campione o una foto che rappresenta il pavimento esistente per farti consigliare al meglio nella scelta.

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Rimani aggiornato

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Cliccando su “ISCRIVITI” dichiari di aver letto l’informativa privacy e acconsenti al trattamento dei tuoi dati

Seguici su:

Più letti