Contatti: tel. 0362.52.751 mail ilmobile@ilmobile.it | Orari Apertura: Mar – Sab 9:30 – 12:30 | 15:00 – 19:30 Dom pomeriggio su appuntamento

COME ARREDARE LA PARETE SOGGIORNO

COME ARREDARE LA PARETE SOGGIORNO

Soggiorno

Il soggiorno moderno ruota intorno alla parete attrezzata. Vera protagonista dell’ambiente è molto versatile grazie alla sua componibilità e permette di ottimizzare al massimo lo spazio combinando funzionalità, estetica e personalizzazione.

Soggiorno

Soggiorno

Come per ogni stanza da arredare la prima considerazione da fare è quella dello spazio a disposizione: più la stanza è ampia più la soluzione può essere articolata e profonda, mentre se la parete è ridotta meglio preferire composizioni più “slim”. Lo stile ovviamente è il secondo punto sul quale concentrarsi che deve essere armonico con il resto dell’arredamento sia per tipologia sia per cromie. La progettazione di una parete attrezzata, infatti, richiede grande attenzione e cura per i dettagli.

Soggiorno

Un consiglio utile per capire come arredare la parete è sicuramente quello di pensare a ciò che dovrà contenere e a ciò che vogliamo sia esposto in bella mostra, siano essi libri, oggetti di design, piante o altro.

Le pareti attrezzate si possono sviluppare sia in orizzontale sia in verticale e si dividono in due macrocategorie: la soluzione a spalla e quella a bussolotto costituita da basi e pensili.

Soggiorno

Soggiorno

La soluzione a spalla è composta da elementi verticali, appunto le spalle, schienali e ripiani e può essere poi completata da ante battenti, cassetti, vasistas e ribalte per creare un gioco di pieni e vuoti. In questo caso la parete viene gestita più come una libreria e generalmente si va ad incorniciare il TV con una soluzione a ponte e delle basi a terra o sospese più profonde rispetto alla struttura della parete attrezzata. La quantità di pieni e vuoti dipende molto dalla quantità di oggetti da riporre o da esporre. La composizione a spalla è l’ideale per sfruttare integralmente la parete a disposizione donando un tocco di stile più classico anche ad un soggiorno contemporaneo.

Soggiorno

Soggiorno

Soggiorno

La soluzione a bussolotto invece si caratterizza per la maggior dinamicità dell’insieme grazie alla possibilità di combinare elementi di varie altezze e profondità oltre a vani a giorno e mensole. Le composizioni sono infinite. Per quanto riguarda le basi si può scegliere di avere moduli a terra oppure sospesi di diverse altezze e profondità. Soluzioni esteticamente molto accattivanti e flessibili anche dal punto di vista pratico si adattano ad ambienti di qualsiasi dimensione.

Soggiorno

Soggiorno

Esistono poi soluzioni miste che combinano basi generalmente a terra con colonne libreria a spalla in accosto e in sovrapposizione. Queste composizioni coniugano i due mondi precedenti e permettono di giocare con le diverse profondità anche in ambienti di dimensioni non troppo generose.

La posizione e la dimensione della televisione, che è la protagonista della parete attrezzata, determinano in maniera significativa lo sviluppo di tutta la composizione. Se posizionata centralmente darà origine a una soluzione per lo più simmetrica e bilanciata, più tipica della composizione a spalla, mentre se il TV viene decentrato lo spazio laterale andrà compensato con moduli aperti e chiusi.

Soggiorno

Soggiorno

Una volta trovata la soluzione più adeguata, si passa alla scelta di materiali e finiture che incidono notevolmente sull’estetica finale della parete attrezzata e di tutto il soggiorno in generale. Sempre più spesso si usa l’accostamento di un’essenza e di un colore pieno opaco: il calore del legno mixato a tinte neutre è una scelta vincente sia in ambienti spaziosi sia in stanze più piccole. Altre volte invece è bene puntare su soluzioni cromaticamente più sgargianti con colori accesi per dare quel tocco in più di personalità a tutto un soggiorno. Scegliendo cromie contrastanti tra loro è possibile giocare in maniera molto più efficace con i volumi sia in termini di pieno-vuoto sia di profondità.

La parete attrezzata, di qualunque tipologia sia, deve essere espressione della personalità di chi abita la casa.

Condividi:

Rimani aggiornato

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

Cliccando su “ISCRIVITI” dichiari di aver letto l’informativa privacy e acconsenti al trattamento dei tuoi dati

Seguici su:

Più letti